Home Viaggi Neve Botti & Botte

Botti & Botte

84
CONDIVIDI

Il nostro amato premier ha ottenuto la fiducia. Non poteva certo tradirlo una “Camera“.
Ma questo avvenimento è stato una manna per i satirici. Come avremmo fatto senza di lui? Col PD saremmo rimasti tutti disoccupati, perché la sinistra italiana fa ridere già così com’è.
Ma torniamo a martedì. I “no” sno stati 314, i “” 311. Il risultato è stato così netto che giovedì ha esultato anche Gasparri (dopo che Renzo Bossi gli ha passato il pallottoliere).
Ma questa settimana non è stata caratterizzata solo da Berlusconi. Tanti ragazzi si sono dati appuntamento a Roma per festeggiare la vittoria del premier, e tanti celerini hanno festeggiato con loro.
Ma come si fa a contestare questo governo? I risultati contro la criminalità organizzata sono eclatanti. Quanti boss sono stati arrestati? E Maroni è fiero di questi risultati: “Anche se questo significa che candideremo qualcun altro“.
Ma la nostra nazione riesce a far del male anche all’estero. Secondo un rapporto di Amnesty International l’Italia esporta strumenti di tortura. Non sapevo che le puntate di “Uomini e Donne” fossero trasmesse anche all’estero.
Chi esasperato da tutto questo, volesse volgere gli occhi al cielo non troverebbe una situazione migliore.
Vedrebbe solo maltempo e neve, specie sull’Adriatico. Per questo motivo forse Bertolaso tornerà in auge e andrà in Abruzzo. Come risultato dovrebbero aumentare i prezzi delle prostitute.
In un altro tipo di cielo le cose non vanno meglio: un volo Alitalia ha provocato il caos a Fiumicino. Nessun allarme bomba, era solo arrivato in orario. La società degli Aeroporti di Roma si è scusata: “I nostri tecnici erano impreparati ad un evento del genere“.
Ma il meteo provoca tanti effetti: un enorme iceberg alla deriva nei mari del Nord. Le autorità: “È grande quanto il Lussemburgo, ma è sconsigliato aprirci conti correnti“.
Concludiamo con un pensiero ai nostri amici animali: a Bari è in pessime condizioni l’Acquario provinciale. Eppure l’assessore aveva giurato che avrebbe dato tutti i giorni da mangiare ai pesci.