Basket: sconfitta a Cosenza per il Julie News Pontano Napoli

I biancocelesteblù pagano una terza frazione in cui s’è spenta la luce in attacco (86-80)

Inserita da il 7 febbraio 2011

Il Julie News Pontano Napoli non supera il duro esame Cosenza. Il PalaPoliuso si conferma  una fortezza difficile da espugnare: solo le corazzate Acireale (77–79 nella 2a andata) e Gela (83–87 nella 1a ritorno) vi hanno vinto.

Bellissimo primo periodo caratterizzato da tanti canestri da entrambe le parti. Le difese sono tutt’altro che impeccabili, ma nè beneficia lo spettacolo (20–28 al 10°).
Nel mini intervallo gli allenatori riorganizzano la fase di non possesso palla delle rispettive squadre. Alla ripresa del gioco si segna di meno (14–18 il parziale) con i partenopei che si tengono saldamente in vantaggio. Nel finale Mele (2) e Luongo siglano un prezioso +12 (34–46 al 20°).

Grande intensità, determinazione ed attenzione in fase difensiva caratterizzano la prima parte del terzo quarto in cui le percentuali realizzative calano nettamente su  ambo i fronti: 4–3 per il 38–49 del 24°. Poi i calabresi iniziano a trovare i primi varchi nella retroguardia campana, in particolare per le bombe di Bosco e Pate che valgono il –5 al 26° (46–51) che costringe coach Licursi a ricorrere al time out. Alla ripresa, però, i padroni di casa sono ancora caldi ed impattano a quota 51 (al 27°) con Bosco (3/3) e Delli Carri. Due sostituzioni non bastano agli ospiti per risolvere la crisi realizzativa e contemporaneamente subiscono l’allungo silano: 6/6 dalla lunetta (Ginefra, Delli Carri, Bosco) per il 57–51 del 30′.

L’ultima frazione s’apre con il festival delle triple (Bosco, Orefice, Pate): 63–54 al 32°. Bosco e Toselli provano a scrollarsi definitivamente di dosso gli avversari (+11 sul 65–54 e 67–56), ma Tammaro non ne vuole proprio sapere e con un 9–0 personale (con schiacciata finale) opera la poderosa rimonta: 67–63 al 35°. Delli Carri (3/3) dà un po’ d’ossigeno al margine, ma Orefice dall’arco dei 6.25 lo toglie immediatamente (70–66 al 36°). Tammaro da sotto accorcia ulteriormente le distanze (70–68 al 37°). I rossoblu perdono Ginefra per raggiunto limite di falli, ma l’arma in più, in questo frangente, è Delli Carri (altri 9 punti con due triple) che spegne tutte le velleità di recupero dei viaggianti (Serazzi 2/2 , Orefice 2/2, Tammaro 1/2): 79–73 al 39°. I personali di Guzzo (2/2), Orefice (2/2), Delli Carri (1/2) sembrano decidere definitivamente il match (82–75). Non è d’accordo Orefice che, con 7 punti, lo riapre di colpo: 84–82, ma non basta. Chiude la contesa Tonelli (86–80).

Tabellini:
COSENZA:
Guzzo 6, Pate 13, Alesse 4, Ginefra 7, Toselli 9, Spadafora, Bosco 19, Delli Carri 28, Carbone ne, Dragojevic, Coach Carbone
JULIE NEWS PONTANO: Serazzi 13, Davini 4, Bugno 3, Luongo 8, Orefice 18, Mele 10, Tammaro 18, Ragosta ne, Cervo 6, Maglione Coach Licursi

ARBITRI: D’Errico di Pulsano (Ta) e Dimonte di Bernalda
PARZIALI: 20–28, 34–46, 57–51
USCITI PER FALLI: Ginefra (BC), Tammaro (JNPN)