Lotus Exige, una sportiva spartana

Piccola, leggera e potente: rimane inchiodata alla strada e tiene testa alle supercars più blasonate.

Inserita da il 9 febbraio 2011

Lotus ExigeTelaio in alluminio, peso ridotto, motore posizionato al centro e trazione posteriore: questa è la Lotus Exige. Una sportiva piccola e spartana che monta un propulsore 1.8 a 4 cilindri sovralimentato con potenze che vanno da 223 a 261 cavalli. La Exige raggiunge una velocità di circa 240 km/h e fa da 0 a 100 in soli 4,2 secondi. L’abitacolo è piuttosto angusto e per due adulti troppo alti è abbastanza scomodo. Alla guida la Exige dimostra di essere una vera bomba: resta aderente al terreno e in curva è sorprendentemente maneggevole. Le sospensioni rigide la rendono perfetta per le strade asfaltate ma un pò scomoda su quelle sconnesse. Ma d’altra parte è una macchina sportiva, da “pista”, nata per correre. Gli interni sono molto semplici: contagiri, contachilometri, le spie di avviso ed un piccolo display a cristalli liquidi.  Al centro del cruscotto ci sono il pulsante per l’attivazione/disattivazione della batteria e quello di attivazione immediata dell’impianto antincendio mentre la centralina di armo è posta tra i sedili. L’alluminio è un materiale molto utilizzato nell’abitacolo: pavimento della vettura, pedaliera, pomello del cambio e della leva del freno a mano. Il prezzo va dai 51 mila euro per la versione S che è la base, fino ai 65 mila della Cup 260, ideale per chi esige il massimo dalla guida sportiva.