Specials one

Berlusconi. Fiducia in picchiata, persi tre punti in un mese. Pronto un decreto legge per farglieli riassegnare

Capita a tutti ultimamente. Così anche a José Mourinho, il simpaticissimo e vincente allenatore, è capitata la disavventura di doversi misurare con uno squilibrato. La coltellata se l’è presa una sua guardia del corpo. “È un attentato frutto del clima d’odio instaurato da giornali come Repubblica e il Corriere della Sera”, ha prontamente dichiarato l’attentatore di Belpietro.
Ma le disavventure sono all’ordine del giorno, anche in casa nostra. A Salerno dei giovani hanno trovato uno scarafaggio in un panino di un McDonald’s. Ne sono anche rimasti contenti perché finalmente c’era qualcosa di naturale in quello che mangiavano.
E la politica? Bondi, Bondi, Bondi! Prima fai il diavolo a quattro per ottenere la fiducia, poi annunci le dimissioni? Eppure io lo stimo. Grazie a lui la conoscenza ha fatto dei passi in avanti: anche le scimmie mettono il broncio. Lo dimostrerebbe una sua foto.
Buone notizie arrivano anche dalla Lombardia. Il consigliere regionale Renzo Bossi a mensa ha mangiato senza sporcarsi il grembiulino. Era ora.
E la sinistra? Se l’è presa con “mamma RAI”, anzi col Tg1, accusato di cancellare l’opposizione. “C’eravamo già riusciti da soli“, ha tuonato Bersani.
Ma le notizie arrivano anche d’oltremanica: per i medici inglesi, infatti, l‘omeopatia è stregoneria. Si sono insospettiti trovando gli occhi di drago tra gli ingredienti.
Nello stesso Paese si testa un farmaco che allunga vita. Ma gli effetti saranno noti solo tra molti anni.
E il Giappone? Non tace. Le autorità locali hanno riscontrato eccessive quantità di mercurio nella carne di delfino. Mangiarla aiuta in caso di febbre.
Qualche news arriva anche dallo spazio, quello reale e quello cyber.
Il pianeta Giove ha perso una delle sue “strisce”. Ma nega che sia opera del chirurgo.
Non vorrei allarmare nessuno dei miei fedeli lettori, ma pare che Farmville sia pronta a lasciare Facebook. Secondo la FAO sono a rischio milioni di raccolti.
Finiamo col Federalismo. Tra un turbinio di fazzoletti verdi finalmente è passato. Ma non comincerà prima di quattro mesi. Il tempo di spiegare a Renzo Bossi cosa significa la parola.

Inserita da il 5 marzo 2011