Pisa, rimosse le impalcature dalla “Torre”

Il lavoro di restauro è durato 20 anni. Il monumento sarà riaperto al pubblico il prossimo 17 giugno

Torre di PisaFotografare la Torre di Pisa ora sarà un piacere. Il monumento famoso in tutto il mondo per la sua caratteristica pendenza, potrà mostrare il bianco del suo marmo mentre risalta in tutto il  suo splendore sul tappeto verde di Piazza dei Miracoli e, soprattutto, senza che il campanile sia coperto da impalcature e imbracature usate per il restauro. L’immagine liberata della Torre fà da padrona sulla prima pagina del “Corriere della Sera” ma ad accorgersi che il campanile pisano era stato “liberato” è stata alcuni giorni fa la cronaca locale de “La Nazione”.

Il lavoro di restauro dei marmi è durato 20 anni durante i quali ci si è presi cura anche dello stato di salute del monumento in modo che la tipica pendenza non lo mettesse definitivamente a rischio. Ancora oggi si continua a monitorare ma la cura di cerchiature e di sistemi di contrappesi sembra aver avuto effetti positivi e la Torre è in sicurezza. La festa per la “liberazione” del monumento è stata fissata per il 17 giugno, decennale della riapertura della Torre al pubblico. L’opera restaurata e ripulita dallo smog ha consentito di sistemare antichi pezzi che si erano staccati e  di consolidare i marmi disgregati.

Inserita da il 22 aprile 2011