Arriva ECCE, il primo robot con ossa, muscoli e tendini

Dotato di un solo occhio è in grad0 di imparare dai suoi errori

Inserita da il 27 giugno 2011

Si chiama ECCE, abbreviazione di Eccerobot ed è nato da un progetto presentato dopo tre anni di lavoro da un team di 25 scienziati dell’Università di Zurigo. Si tratta del primo robot con ossa di plastica, “muscoli” e “tendini” come gli esseri umani, un solo occhio che fa per due e come le persone è in grado di imparare dai suoi errori.

Rolf Pfeifer, direttore del laboratorio di intelligenza artificiale e professore di informatica, ha definito la creazione “la prima al mondo” nel suo genere. “Abbiamo costruito muscoli, tendini e scheletro con uno speciale tipo di plastica che ha avuto bisogno di molto lavoro”.

Per rendere mobili le articolazioni i tendini sono stati collegati tra loro mediante motori elettrici in grado di spostare le ossa. Ma il vero capolavoro di tecnologia è il “cervello” di ECCE, un sofisticato computer che gli permette di imparare dagli errori: se il robot facendo un movimento dovesse inciampare su un ostacolo, l’episodio verrà elaborato e analizzato per evitare di ripeterlo in futuro. Entro qualche mese, spiegano dal team che ha creato ECCE, questa funzionalità verrà estesa a tutti i comportamenti del robot e non solo al movimento.