Capelli: le acconciature di moda per l’estate 2011

Su tutte, vince il taglio corto

Inserita da il 9 agosto 2011

D’estate i capelli hanno bisogno di un’attenzione particolare: caldo, salsedine, sudore e lavaggi frequenti possono indebolire o sfibrare la chioma. A ciò si aggiunge la necessità di praticità, da coniugare alla voglia di essere comunque trendy e di non passare inosservate.

Per l’estate 2011 su tutti i tagli vince il corto: pratico e sbarazzino. Dunque capelli a caschetto, o sfilzati, acconciature che lasciano la nuca scoperta e la chioma scompigliata e sfilata.
Più che un taglio alla “maschietta” rigoroso e serio, è da preferirne uno più giovanile e audace, anche ad effetto bagnato. Le star che hanno optato per queste soluzioni, con ottimi risultati, sono Emma Watson, Katie Holmes, Michelle Williams, Sienna Miller.

Chi preferisce non stravolgere completamente il proprio look con un taglio netto,  può optare per un taglio scalato. Assolutamente no a capelli simmetrici e senza forma, sì ad un taglio scalato, con frange in disordine, e perchè no, mossi e morbidi sulle spalle.
Le passerelle hanno fatto largo utilizzo di acconciature dai ricci molto ampi, in stile anni ’60, con boccoli ben in vista.

In questi casi, quando i capelli lunghi diventano poco gestibili e si ha voglia di una maggiore libertà e freschezza, resta intramontabile la classica coda di cavallo, ma delle alternative trendy sono costituite dalle tracce o da code basse portate su un lato. Lo stile raccolto è ideale sia in spiaggia che in serate eleganti.

Tra le acconciature più sofisticate viste sulle passerelle, ci sono quelle di Issa, in stile dama francese di fine ‘800. La parola d’ordine qui è “volume-in-altezza”: capelli raccolti in chignon sulla nuca o su un lato, bombati e voluminosi.
Alexander Mc Queen ha optato per acconciature libere che scendono in lunghezza, in stile hippie: trecce super lunghe e non precise che ricordano i rasta, riga nel mezzo e sfilacciamento finale della treccia. Stile disordinato, dunque, contrariamente alle proposte di Jason Wu, che predilige uno stile impeccabile, con capelli super lisci e trecce semi raccolte dietro il capo.

Sembra proprio che l’egemonia dei capelli lunghi sia finita, per lasciare spazio anche ai capelli corti, che possono ugualmente essere femminili.