E’ morto Gino Latilla

Il cantante si è spento all'età di 86 anni

Era da tempo malato, Gino Latilla, e si è spento questa mattina a Firenze, all’ospedale di Santa Maria Nuova.

Il cantante, popolare negli anni ’50, aveva più volte partecipato al Festival di Sanremo, riscuotendo ampi successi di pubblico, con canzoni quali “Vecchio scarpone” (1953) o “Tutte le mamme” (1954), entrambi in coppia con Giorgio Consolini.
Famosi anche i duetti con la futura moglie Carla Boni, che sposò nel 1958: “Casetta in Canadà” (1957) e “Timida serenata” (1958).
E ancora: “…e la barca tornò sola” (del 1953, insieme a Franco Ricci), “Vecchia Europa” (1955), con cui vinse il Festival internazionale di Venezia, ”Il mare nel cassetto” (1961) portato al successo con una Milva alle sue prime apparizioni, “Amico tango” (1953) con Nilla Pizzi, “Tchumbala bey” (1954) scritta da Fred Buscaglione, “Marietta monta in gondola” (1954) e “Serenatella sciuè sciue” (1957), queste ultime sempre con la Boni.
L’ultimo trionfo fu un duetto con quest’ultima, al Festival di Napoli nel 1961, dove presentarono “Tu sì comm’a ‘na palummella”.
Negli anni Sessanta divenne dirigente della Rai prima a Roma e poi a Firenze. Infine, negli anni Ottanta tornò a calcare il palcoscenico formando, insieme a Nilla Pizzi, Carla Boni e Giorgio Consolini il gruppo “Quelli di Sanremo”.

I funerali si terranno martedì, 13 settembre, alle 11.00, nella chiesa di S. Caterina da Siena a Firenze.

Inserita da il 11 settembre 2011