Shanghai: la porta d’Oriente

La più occidentale città cinese nel pieno del suo pieno splendore in questi giorni di fine settembre

Inserita da il 24 settembre 2011

La porta d’Oriente è proprio lei: Shanghai. Molti la definiscono la  città globale, soprattutto dopo un Expo che ha lasciato evidenti segni delle popolazioni che ha ospitato. Si riconferma anche per quest’anno una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo.

L’Expo 2010 e le Olimpiadi di Pechino 2008 hanno cambiato il volto di Shanghai. Il pudong, ovvero il cuore economico della città, pulsa negli ultimi anni ancora di più.

Bellissimo il panorama che si gode dalla sponda sinistra prima di attraversare il tunnel che porta sull’altra riva del fiume Huangpu.

Ci sono poi delle zone, a Shangai, che rimangono completamente isolate alla fine della giornata, dalle 18 in poi. In questi posti si può godere della calma e della tranquillità che solo una terra del Sol Levante sa dare.

Il Bund, è un ritrovo della movida locale e di certo non si può definire un luogo tranquillo. È un viale che costeggia il lungofiume sinistro dello Huangpu. Frenetica vita notturna e divertimento assicurato.

Universy.it consiglia, per concludere al meglio le vacanze del 2011, un viaggio a Shanghai. La porta d’Oriente apre ad un mondo delicato e tutto da scoprire.