Tebe, la patria della bella Nefertari

Luxor, l'antica Tebe, capitale turistica dell'Egitto, sessantamila abitanti sospesi fra l'antico e il moderno, è un luogo storico di straordinaria bellezza

Da Tebe è facilmente raggiungibile anche la famigerata Valle delle Regine, luogo incantato in cui si nascondono settantacinque tombe di regine e principesse.

Non si può far a meno, una volta arrivati lì, di visitare la tomba dedicata alla più bella delle regine:  Nefertari, come indica il suo stesso nome, moglie prediletta di Ramses II, il più celebre di tutti i Faraoni dell’antico Egitto.

Bella ancora oggi, nella sua veste bianca con cui è coperta, negli affreschi ben conservati che decorano la sua dimora eterna, Nefertari affascina e lascia stupiti turisti e visitatori.

Nefertari, con ogni probabilità di origine tebana, era venerata dal suo popolo al punto di meritare un tempio ad Abu Simbel ed era così amata dal marito da comparire accanto al marito anche in un’incisione nel tempio di Luxor.

Il consiglio è un breve viaggio in Egitto per concludere al meglio questa estate 2011.

 

Inserita da il 5 settembre 2011