Delitto Rea, chiesta la revoca della patria potestà a Salvatore Parolisi

Il 2 dicembre il Tribunale per i minori deciderà a chi affidare la figlia Vittoria

Inserita da il 6 ottobre 2011

Dopo l’arresto di Salvatore Parolisi, il caporal maggiore dell’esercito, perchè accusato dell’omicio della moglie, Melania Rea, il cui corpo senza vita venne ritrovato lo scorso 20 aprile nel bosco di Ripe di Civitella, in provincia di Teramo, un unico pensiero preoccupa la famiglia della giovane donna uccisa. Ora che Melania non c’è più e Salvatore è in carcere, a chi sarà affidata la piccola Vittoria, la figlia che la coppia ha avuto durante il matrimonio?

Intanto I pm della procura per i minori di Napoli hanno chiesto che venga revocata la patria potestà all’uomo. Il prossimo due dicembre il Tribunale per i minori deciderà non solo per la revoca della patria potestà al militare rinchiuso nel carcere di Castrogno (Teramo), ma anche a chi affidare la figlioletta Vittoria di due anni.