Bologna, anziano clochard aggredito e derubato

A mettere in fuga gli aggressori è stato un passante

La violenza non si ferma neanche a Natale e la legge del più forte sul più debole fa sentire la sua voce anche in questo periodo così particolare. Un anziano clochard è rimasto vittima di un’aggressione, la scorsa notte,  da parte di un gruppetto di quattro, forse cinque giovani, tra cui sembra ci fosse anche una ragazza.

Ad avvisare la Polizia, verso le due, e a descrivere la scena, dopo aver gridato e messo in fuga gli aggressori, è stato un uomo di 45 anni. Questi ha anche soccorso il senza fissa dimora, 74 anni, originario di Pistoia. L’anziano è stato portato all’ospedale Sant’Orsola, medicato per le escoriazioni e dimesso con una prognosi di dieci giorni. Mentre camminava in via dé Toschi, una stradina del centro storico, era stato avvicinato dal gruppetto, tra cui c’era anche una ragazza. Lo hanno circondato e uno dei giovani l’ha colpito con due pugni, al volto e al torace.

Agli agenti il clochard ha detto di essere stato rapinato di un borsello, con dentro circa duecento euro, un orologio e i documenti. La speranza è che le telecamere disposte nella strada potrebbero aver ripreso l’aggressione.

 

Inserita da il 18 dicembre 2011