Natale sotto l’albero… di cocco

Una proposta apparentemente bizzarra: sostituire l'abete alla palma. Un Natale al sapore di datteri e cocco, una vacanza esotica e calda

La spiaggia di Kendwa, a Zanzibar, è considerata dagli intenditori del mare una tra le più belle dell’Africa.

Il colore bianco della sabbia si mixa all’azzurro trasparente e intenso del mare. Sdraiarsi al sole, sorseggiare una fresca bibita esotica e fruttata, godersi lo spettacolo di un paesaggio mozzafiato.

Si potrebbe brindare al nuovo anno anche nel Nordest del Brasile, dove  è sempre estate. Natal, la capitale dello stato Rio Grande do Norte, oltre ad offrire spiagge di sabbia e tante occasioni di sport e divertimento, è un’ottima base per esplorare la regione circostante. L’escursione più classica è quella alle spettacolari dune di Genipabu.

Poi ancora le Maldive, da sempre il luogo magico ed esotico per eccellenza. Il Natale più chic e insolito, tra un tuffo nella  barriera corallina vicina al Coco Palm Dhuni Kolhu, e una passeggiata sulla candida sabbia della costa.

Un grande paese dove l’intera natura è un’esplosione di bellezza, annoverato dal Wwf tra i primi dieci al mondo per la ricchezza del patrimonio ecologico è il Madagascar: il paese dei simpaticissimi lemuri.

Per concludere l’elenco delle proposte : l’India. Per chi entra in quel mondo per la prima volta, il tour più classico è quello che fa conoscere in pochi giorni le città del Triangolo d’Oro, nelle quali si trovano alcuni tra i più famosi tesori dell’arte e della cultura indiane. Delhi, Agra, con lo spettacolare Taj Mahal, Jaipur.

Vacanze insolite oltre che estremamente esotiche. Bizzare ma spettacolari, proposte da tenere in considerazione per un Natale e un fine anno fuori dagli schemi.

Inserita da il 27 dicembre 2011