Home News Cronaca Sequestrata petroliera italiana in Oman: sei connazionali a bordo

Sequestrata petroliera italiana in Oman: sei connazionali a bordo

181
CONDIVIDI

Soltanto a qualche giorno fa era arrivata la notizia della liberazione della petroliera Savina Caylyn 1, sequestrata dai pirati somali a febbraio. Oggi un’altra nave italiana, la Enrico Ievoli (in foto, ndr), dell’armatore Marnavi di Napoli, è stata sequestrata dai pirati: secondo le prime indiscrezioni, dovrebbe trattarsi di una petroliera catturata al largo delle coste dell’Oman. Sono 18 le persone a bordo e tra queste sei italiani, tutti siciliani.

Lo stesso armatore Domenico Ievoli, amministratore delegato della Marnavi Spa, avrebbe confermato che a bordo, oltre agli italiani, ci sono cinque marinai ucraini e sette indiani. Il comandante della petroliera, Agostino Musumeci, in una telefonata ha rassicurato sullo stato di salute dei marinai: “I pirati sono a bordo ma noi stiamo tutti bene”.

La Farnesina ha dopo aver confermato il sequestro, dichiarando di essere “attraverso l’Unità di crisi in stretto contatto con la Marina militare e con l’armatore per seguire da vicino gli sviluppi della vicenda”.