Immigrati, nuova tassa. Fino a 200 euro per i permessi di soggiorno

Il decreto sarà operativo a partire dal 30 gennaio prossimo

Il 2011 è stanno l’anno degli sbarchi a Lampedusa. Sono arrivati in tanti sulle coste siciliane nella speranza di poter iniziare una nuova vita in Italia. Ma per la maggior parte di loro non è stato così.

In tanti sono stati rimpatriati, in tanti hanno perso la vita viaggiando su imbarcazioni di fortuna. La manovra Monti si è occupata anche di loro. E’ in arrivo una nuova tassa per gli immigrati che sui permessi di soggiorno dovranno pagare un contributo dagli 80 ai 200 euro, in virtù di un decreto firmato il 6 ottobre 2011 dagli allora ministri dell’Interno Roberto Maroni e dell’Economia Giulio Tremonti.

Pubblicato il 31 dicembre sulla gazzetta ufficiale, è operativo a partire dal 30 gennaio prossimo. Un contributo che – sottolinea il sito “Stranieri in Italia” – era stato previsto dalla legge sulla sicurezza del 2009, ma era rimasto sulla carta e che riguarderà circa cinque milioni di contribuenti.

Inserita da il 3 gennaio 2012