Sciopero autotrasportatori, disagi e paura sulle autostrade

Alta tensione in tutta Italia. In Campania ruote tagliate e un camionista minacciato con una pistola

Nonostante il grave incidente dove è rimasto ucciso un manifestante ad Asti, la protesta dei Tir imperversa sulle autostrade italiane. La situazione è particolarmente delicata in Campania, anche se questa mattina la polizia ha rimosso gli automezzi che bloccavano il transito sull’A1. La circolazione è ripresa anche sull’A30, dove gli agenti sono intervenuti per rimuovere i blocchi (tra cui quello principale a Mercato San Severino). La tensione continua però a mantenersi elevata, non solo per i momenti di apprensione registrati negli scontri tra agenti e autotrasportatori, ma anche per le proteste che si concretizzano in episodi di violenza.

Minacce, ruote tagliate e altri blocchi, sono il segno di una rabbia sempre più difficile da controllare. Un camionista partito dalla Toscana, giunto nei pressi di Sarno, afferma di essere stato accostato da un’automobile e costretto a fermarsi minacciato con una pistola. Nel Salernitano, come anche a Napoli, restano alcune decine di tir con le ruote squarciate. La protesta, programmata fino a Venerdì, oltre a mettere in ginocchio il Paese, rischia di degenerare alimentando paura e tensione sulle autostrade italiane. La situazione è allarmante, ma è difficile che le proteste si fermino. ”Siamo esposti, soli e tutto va male – spiega Maurizio Longo, segretario generale della sigla sindacale Trasportounito – se non ci saranno risposte concrete andremo avanti, e la protesta si estenderà anche ad altre regioni italiane”.

Inserita da il 24 gennaio 2012