Home Arte Steve McCurry al Macro di Roma

Steve McCurry al Macro di Roma

180
CONDIVIDI

Più volte vincitore del premio “World Press Photo of the Year”, considerato una sorta di premio Nobel della fotografia, Steve McCurry ha fatto del viaggiare una dimensione di vita. Il suo primo lavoro importante lo realizza in Afghanistan, esperienza che gli apre la strada verso una serie di collaborazioni con prestigiose riveste: Time, Life, Newsweeke e infine National Geographic.

Inviato su numerosi fronti di guerra, neppure il rischio di perdere la vita, piega il suo desiderio di testimoniare le atroci conseguenze generate dalla guerra, i visi della gente e le sensazioni che essi sprigionano, quelle sensazioni che solo uno scatto può rendere senza tempo.

Le foto scelte, per assonanza di soggetti ed emozioni, ricreano all’interno dello spazio espositivo, una sorta di villaggio nomade; ineluttabile non percepirne l’eterna e immensa umanità. Gli oltre duecento scatti raccontano i viaggi più recenti di McCurry, compreso il suo inedito viaggio a Cuba.

La rassegna fotografica si conclude con un omaggio all’Italia: una serie di scatti con cui McCurry ha voluto raccontare e raccontarci il nostro paese, offrire e offrirci un racconto di noi, della nostre paure e speranze.

La Mostra, allestita presso il Macro ( Museo di arte contemporanea di Roma ) terminerà domenica 29 aprile.