Grecia in crisi

"Non possiamo accettarla", commenta la Cancelliera tedesca Angela Merkel

“Ci rifiutiamo di accettare  la bancarotta della Grecia”, lo ha detto la Cancelliera Angela Merkel all’emittente tedesca Zdf in un’intervista congiunta con il Presidente Nicolas Sarkozy. Ieri l’incontro del Primo Ministro Lucas Papademos con i leader dei  tre partiti di governo è fallito. Il Primo Ministro è uscito senza un accordo dal vertice, ha potuto annunciare soltanto un’intesa per tagliare la spesa dell’1,5% del Pil nel 2012 mentre le altre richieste della troika sono rimaste senza risposta.

A Bruxelles i leader dei socialisti, del partito conservatore, e dell’estrema destra dovranno spiegare le ragioni dei loro n0 ai rappresentanti della troika, i quali chiedono di abbassare i salari minimi, la cancellazione delle tredicesime, una riforma delle pensioni, numerosi licenziamenti e prepensionamenti nel settore pubblico. Senza tutti questi impegni scritti l’Europa non darà i nuovi aiuti e la bancarotta della Grecia sarà inevitabile.

Inserita da il 7 febbraio 2012