La Nazionale di rugby intercetta l’Ora della Terra

Gli azzurri fanno squadra con il Panda anticipando il più grande evento globale contro il cambiamento climatico

Inserita da il 11 febbraio 2012

La “prima volta” della nazionale di rugby allo stadio Olimpico di Roma è sotto il segno del Panda! Gli azzurri del Sei-Nazioni e la Federugby hanno deciso di mettersi in gioco per la lotta al cambiamento climatico e nei giorni scorsi, ancora prima del debutto ufficiale per la partita di oggi, hanno varcato i cancelli dell’Olimpico insieme al WWF per girare il loro video per l’Ora della Terra, il più grande evento globale per il clima, che verrà lanciato ufficialmente nei prossimi giorni e che il 31 marzo spegnerà le luci di monumenti e luoghi simbolo di tutto il pianeta in una simbolica “ola” di buio attraverso tutti i fusi orari, per coinvolgere cittadini, istituzioni e imprese nel cambiamento che darà al mondo un futuro più sostenibile, più equo e più sicuro.

Nel video il “barone” Andrea Lo Cicero, Simone Favaro e Cornelius Van Zyl, invitano tifosi e grande pubblico a cambiare le proprie cattive abitudini e a “fare squadra” per il bene del pianeta. E passandosi simbolicamente l’ormai celebre Panda di cartapesta, nella partita più importante che il mondo deve affrontare, gli atleti spengono simbolicamente le luci dello stadio Olimpico che quest’anno, per la prima volta, aderisce all’iniziativa.

Lo speciale WWF – Sei Nazioni, reso possibile grazie alla disponibilità della Federugby e dello Stadio Olimpico e alla collaborazione del CONI, anticipa il lancio ufficiale dell’edizione 2012 dell’Ora della Terra, che dai prossimi giorni sarà possibile seguire su www.wwf.it/oradellaterra, facebook e twitter, con sempre nuovi video, testimonial, aggiornamenti, appuntamenti sul territorio e iniziative speciali a cui tutti possono partecipare, per fare la propria parte nell’avviare fin da oggi il futuro sostenibile che serve al mondo per garantire vita e benessere. L’iniziativa 2012 si inserisce nella road map WWF di avvicinamento alla storica Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile Rio+20, che avrà luogo a giugno a Rio de Janeiro.

Wwf Italia