Roma, in mostra Salvador Dalì: l’uomo, l’artista

Il sogno si fa arte: un affascinante viaggio artistico racconta il genio indiscusso del Surrealismo

Salvator DalìSalvador Dalì rivive nella magnifica esposizione allestita a Roma, presso il Complesso del Vittoriano.

La mostra già nel titolo “Salvador Dalì: l’uomo, l’artista” rivela come questi due aspetti, quello di uomo e di artista, nel genio di Dalì, fossero indissolubili: la sua vita era arte e lui stesso lo era.

Nato a Figueres, piccola città della Catalogna, che fu per lui monumento alla sua vita e creatività, viene considerato uno dei più intriganti esponenti e interpreti del movimento culturale del surrealismo.

Genio indiscusso, seppe apportare il suo talento estroso e bizzarro in tutte le sue manifestazioni artistiche, nelle quali lasciò, infatti, un segno profondissimo: pittura, scultura, scrittura e design.

Dalì è stato definito il miglior interprete del surrealismo per la sua capacità di evocare, rimandare, invocare, produrre libere associazioni e soprattutto per quella che viene riconosciuta come sua dote superba: liberare la mente da schemi raziocinanti e lasciare che essa si abbandoni alla fantasia e al sogno.

L’eccentricità e l’estro del maestro spagnolo saranno apprezzabili nella mostra che verrà inaugurata venerdì 9 marzo, presso il Complesso del Vittoriano a Roma.

 

Inserita da il 24 febbraio 2012