Auto e Moto d’Epoca in mostra al Retro Classics di Stoccarda

Espositori italiani in Germania con Alfa Romeo, Ferrari, Maserati, Lancia, Mercedes ...

Auto e Moto d’Epoca, dal 22 al 25 marzo 2012, mette in mostra un po’ di sé a Stoccarda in occasione del Salone Retro Classics.
Su una superficie espositiva di 420 metri quadri, all’interno del padiglione 4, Auto e Moto d’Epoca esporrà alcuni degli esemplari di automobili e motociclette che rappresentano il fiore all’occhiello dell’appuntamento ormai trentennale con il Salone di auto e moto d’epoca organizzato da Intermeeting, nell’intento di portare gli espositori italiani a farsi conoscere in Germania, al fine di fidelizzare i compratori mondiali.

Giusto per fare qualche esempio della vetrina di Padova (che propone una rassegna con un panorama completo di oltre 2300 auto e moto) Auto e Moto d’epoca esporrà a Stoccarda: Alfa Romeo, Ferrari, Maserati, Porsche Jaguar, Mercedes e grazie anche alla ditta Storicar di Poncarale (BS), saranno esposte all’interno dell’area Auto e Moto d’epoca, l’Alfa Romeo 6C 1750 GT Castagna del 1929 che era di proprietà dell’importatore cileno di quegli anni, una Lancia Lambda Cabriolet Corto 7a serie del 1927, una Lancia Lambda Berlina carrozzeria speciale che passò gran parte della sua vita in Repubblica Ceca e che visse mille peripezie; tra le motociclette una rara Morini&Mazzetti 350 del 1938 in restauro “conservativo”.
Per Retro Classics, Auto e Moto d’Epoca non si limiterà a portare a Stoccarda un frammento della migliore Italia dell’automobilismo e del motociclismo, ma mira a far immergere i visitatori nell’atmosfera che contraddistingue la penisola italiana, con uno spazio dedicato anche all’extra-settore, offrendo ai visitatori una selezione di prodotti italiani d’eccellenza che vanno dal tessile all’enogastronomico.
Filo conduttore di quest’esposizione è la bellezza delle forme: dal fascino del design e dell’innovazione applicata ai motori, a quello delle linee morbide e delicate dell’arte del pieno Medioevo.
La punta di diamante dello stand di Auto e Moto d’Epoca riguarda infatti qualcosa per cui l’Italia non ha rivali nel mondo: un pezzo del proprio patrimonio artistico e culturale.
Sarà presente all’interno dello stand, concessa per l’occasione dalla Provincia di Padova in stretta collaborazione con il consorzio DMO Padova, una riproduzione interamente percorribile dai visitatori, in scala 1:4 della Cappella degli Scrovegni, capolavoro artistico realizzato dal maestro Giotto agli albori del 1300; una grande occasione per tutti gli amanti dell’arte, della storia e della cultura italiana per vedere con i propri occhi un capolavoro senza allontanarsi troppo da casa. Certi che se ne innamorino, potranno poi visitare quella originale, magari in occasione di Auto e Moto d’Epoca, che anche quest’anno si terrà a Padova dal 25 al 28 ottobre.

 

 

 

Inserita da il 8 marzo 2012