Calcio, le amichevoli internazionali di mercoledì

La Francia batte 2-0 la Germania a Brema, corsara in trasferta anche l’Olanda che supera l’Inghilterra per 3-2. Tripletta di Messi nel successo dell’Argentina in Svizzera. La Spagna demolisce a domicilio il Venezuela per 5-0

Oltre all’Italia, battuta  di misura dagli Stati Uniti al “Luigi Ferraris” di Genova, sono state tante le nazionali ad essere scese in campo nel mercoledì di amichevoli internazionali.

Tra gli incontri in programma, il più interessante, in termini di fascino e di risultato, è stato senza dubbio
Germania – Francia, match arbitrato dall’italiano Tagliavento. A Brema, i francesi di Laurent Blanc hanno colto di sorpresa i tedeschi, battuti con merito per 2-1. I galletti transalpini passano in vantaggio al 21’ con Giroud su assist di Debuchy ed è sempre il giocatore del Lilla a fornire nella ripresa il passaggio decisivo per la seconda rete firmata da Malouda. La Germania accorcia nel finale con Cacau, non riuscendo ad evitare però il ko interno.

Reti e spettacolo anche in Inghilterra-Olanda, sfida vinta dagli oranges per 3-2 nella serata del debutto di Stuart Pearce sulla panchina inglese al posto di Fabio Capello. I tulipani passano due volte, trascinati da Robben e dalla zuccata vincente dell’ex Milan Huntelaar. I padroni di casa però non mollano e riescono a recuperare la parità con Cahill e Young, autore del pari sessanta secondi dopo il novantesimo. A gelare Wembley, però, ci pensa ancora Robben, che al 93’ regala la vittoria ai suoi con bel sinistro.

Scatenato Leo Messi con la maglia dell’Argentina. Il campione del Barcellona, finora sempre poco determinante nella sua albiceleste, fa addirittura tre gol alla malcapitata Svizzera nell’amichevole disputata a Berna. Buona anche la prova del Kun Aguero. Proprio l’attaccante in forza al Manchester City, autore dell’assist dell’1-0, realizzato da Messi con un tiro da fuori. La nazionale di casa pareggia all’inizio della seconda frazione con il neo-acquisto (estivo) del Bayern Shaqiri. Messi però stavolta riesce a caricarsila squadra sulle spalle. Prima firma il sorpasso con un delicato pallonetto sull’uscita di Benaglio, poi dal dischetto chiude i conti per il 3-1 finale. Da segnalare l’esordio con la camiseta della Seleccion del difensore del Napoli Campagnaro.

Diverte la Spagna di Vicente del Bosque. I campioni del mondo e d’Europa in carica prendono a pallonate il
Venezuela, seppellito con un pesante 5-0. Apre le danze il centrocampista del Barcellona Iniesta, Silva raddoppia. Roberto Soldado autentico mattatore nel secondo tempo: l’attaccante del Valencia, al terzo gettone con la nazionale maggiore, mette a segno tre reti e sbaglia anche un calcio di rigore.

Tra i tanti match giocati, spiccano le vittorie esterne di Svezia e Russia. Gli scandinavi hanno rifilato un netto 3-1 alla Croazia, la Russia ha avuto ragione dellaDanimarca con due squilli di Shorkov e Arshavin. Pareggiano 1-1 Eire e Repubblica Ceca così come Romania e Uruguay.

 

 

Inserita da il 1 marzo 2012