La Lombardia dice addio all’Italia e passa alla Svizzera?

Per la Confederazione Elvetica la cosa non sarebbe un problema. Intanto sono già state raccolte 12 mila firme

Lombardia © Naeblys - Fotolia.com

La Lombardia dice addio all’Italia e passa alla Svizzera?

Quella che per adesso si profila solo come una possibilità presto potrebbe diventare una certezza.
Ebbene sembra che la Lombardia stia pensando ad un’annessione alla Svizzera lasciando l’Italia.
Dopo che il ministro della Difesa della Confederazione elvetica, Ueli Maurer, ha dichiarato che annettere la Lombardia alla Svizzera non sarebbe affatto un problema, in Rete (sul sito petizioneonline.it) è subito partita una raccolta di firme per un referendum per l’indipendenza della regione dall’Italia. Primo passo per aggiungersi in seguito ai cantoni svizzeri. Obiettivo, raggiungere le 500mila firme. Intanto ne sono già state raccolte 12 mila.

“La Lombardia – si legge nella petizione – diventerebbe il 27° cantone svizzero (otterrebbe, cioè, una maggior indipendenza), pagherebbe meno tasse, entrerebbe a far parte di un Paese efficientissimo e all’avanguardia, neutrale, estraneo all’influenza negativa dell’Unione Europea e degli Stati Uniti; passeremmo al franco svizzero, con una diminuzione dei tassi d’inflazione, pagheremmo un minor pedaggio autostradale; e soprattutto continueremmo a parlare italiano, mantenendo dunque le nostre tradizioni”.

Inserita da il 30 marzo 2012