Olanda: team di medici somministra dolce morte a domicilio

L'Olanda offre l'eutanasia a domicilio come nuovo servizio ai cittadini

Inserita da il 3 marzo 2012

eutanasiaGli olandesi la chiamano “Levenseindekliniek”, che significa “clinica di fine vita”. Sei team composti da infermieri e medici viaggiano per tutta l’Olanda  in modo da praticare l’eutanasia a quei pazienti che non hanno più alcuna speranza di sopravvivere a terribili malattie e che soffrono terribilmente. Gratis. Ad oggi, si stimano in circa un migliaio le domande che arrivano ogni anno per questo servizio.
La clinica è stata avviata dall’Associazione per una Morte Volontaria di Amsterdam.
Nel 2002 l’Olanda è stata il primo Paese al mondo a legalizzare l’eutanasia. Come afferma Walburg de Jong, portavoce dell’associazione: si stima che ogni anno vengano portate a termine circa 3100 eutanasie. Ci attendiamo una media di 1000 richieste ogni anno per il nostro servizio, e negli ultimi giorni ne abbiamo già avute 70″.
Per accedere alla procedura di eutanasia, non solo a quella a domicilio, occorre essere nel pieno possesso delle proprie facoltà mentali. Infatti, la procedura non può essere richiesta da familiari dei pazienti. Occorre poi che il medico curante del paziente e un altro specialista diano il nulla osta alla procedura certificando l’incurabilità della condizione patologica del paziente. Ogni caso viene infine verificato da una commissione composta da un medico, un giurista e un esperto di Etica.