Avvocatessa sarda denuncia Mario Monti

Paola Musu non manca di accusare il governo Monti di aver violato un pilastro della Costituzione, ovvero l’articolo 1: "L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro"

Mario Monti denunciato. Ed è stata la coraggiosissima avvocatessa Paola Musu a farlo.
Motivo principale della denuncia sarebbe che il governo tecnico non è stato eletto ma, bensì, imposto dalla Bce e dalle banche internazionali.
Ecco i reati che il legale sardo imputa al Presidente del Consiglio, al Presidente della Repubblica Napolitano, ai ministri e a tutti i membri del parlamento: attentato contro l’integrità, l’indipendenza e l’unità dello Stato; associazioni sovversive; attentato contro la Costituzione dello Stato; usurpazione di potere politico; attentato contro gli organi costituzionali; attentato contro i diritti politici del cittadino; cospirazione politica mediante accordo; cospirazione politica mediante associazione.
La Musu, inoltre, non manca di accusare il governo Monti anche di aver violato un pilastro della Costituzione, ovvero l’articolo 1: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”.
Per sostenere la sua battaglia, Paola Musu sta facendo affidamento sul mezzo più rapido ed immediato, la rete, creando una pagina Facebook e una petizione on line.
Dai primi riscontri, il popolo di internet sembra davvero essersi schierato dalla parte della volitiva e grintosa avvocatessa cagliaritana.

Inserita da il 12 aprile 2012