Home Varie Trash the model, oltre la fotografia

Trash the model, oltre la fotografia

249
CONDIVIDI

Silvia Lampreda, modellaEggs Factory organizza un laboratorio di ritratto trash, per scappare dal solito ‘sorridi’ e da tutto quanto limita la nostra creatività. E allora cosa meglio di una terapia d’urto?

Con l’aiuto di Silvia, modella e tatuatrice, che del proprio corpo ha fatto la propria tavolozza d’artista, impareremo a gestire una modella professionista dalle grandi doti interpretative ma, soprattutto, cercheremo di scattare fotografie ad alto contenuto emotivo utilizzando anche le tecniche che la fotografia ci permette e che difficilmente vengono usate nei ritratti.

Castello Quistini, con il suo roseto ed i suoi interni, ospiteranno la sessione di fotografia. Una giornata di ritratto non convenzionale, all’insegna del divertimento e della fotografia e di una modella come poche volte vi capiterà di incontrare.

 

Programma

5  maggio  2012

9,30  –  18,30

– briefing iniziale con la presentazione del laboratorio

– teoria sul ritratto ambientato

– sessioni di scatto nelle varie ambientazioni del castello, interne ed esterne seguiti dai due istruttori

– selezione e verifica delle fotografie dei partecipanti e discussione finale

 

Location: Castello Quistini (Rovato, Bs) www.castelloquistini.com

Istruttori: Giorgio Baruffi, Giovanni Vanoglio www.gbphoto.it / www.giovannivanoglio.it

Requisiti: Conoscenza di base delle tecniche fotografiche.

Attrezzatura: Reflex con obiettivo medio tele, obiettivo normale e grandangolo, oppure compatta e/o bridge. Portatile per selezione fotografie.

Info e iscrizioni: www.eggsfactory.com/trash

 

Andrea Mazza