Attivato sito web contro i pirati della strada

Il nuovo portale vuole mettere in contatto vittime e testimoni di incidenti stradali, soprattutto di quelli provocati da pirati della strada

Inserita da il 23 maggio 2012

E’ stato presentato oggi a Firenze a Palazzo Vecchio, alla presenza dell’assessore alla mobilità Massimo Mattei, il portale web “vittimaetestimone.com”.
Nato dall’idea di cinque giovani fiorentini che hanno deciso di dare vita al sito internet “vittima e testimone.com”,  per mettere in contatto vittime e testimoni di incidenti stradali, soprattutto di quelli provocati da ‘pirati della strada’. Il cui servizio, già attivo, è del tutto gratuito.

Ogni anno in Italia, è stato ricordato durante la presentazione, ci sono 250 mila vittime di incidenti stradali e almeno 50 mila non ricevono nessun risarcimento danni per mancanza di testimoni.
Il sito, che ha il patrocinio del Comune di Firenze e della Asaps (Associazione sostenitori ed amici della polizia stradale), esiste anche in versione inglese ed entro la fine dell’anno sarà visibile anche in altre lingue, come tedesco, francese e portoghese.

Come funziona? Dopo una registrazione, nella quale si specifica se si è ‘vittima’ o ‘testimone’, è possibile ricercare un incidente già accaduto o registrarne uno nuovo, indicando luogo, data e ora.
Il software del portale fornirà all’utente (che rimane sempre anonimo) l’elenco degli eventi presenti nel database; e in caso si volesse contattare l’utente il programma provvederà a inviare gli indirizzi email.