Festival di Cannes, la Palma d’oro ad Haneke

Grand Prix a Matteo Garrone per il suo Reality

Inserita da il 28 maggio 2012

Gran finale per il Festival di Cannes che ha visto vincitore della Palma d’oro l’austriaco Michael Haneke con il suo “Amour”. La giuria presieduta da Nanni Moretti ha premiato anche il nostro Matteo Garrone, con il suo “Reality”, a cui è stato assegnato il prestigioso Grand Prix, il secondo premio in ordine di importanza. Entrambi i registi, dunque, hanno fatto bis. Haneke aveva già vinto la Palma d’Oro nel 2009 con “il nastro bianco”; il regista romano, invece, era stato già premiato con lo stesso riconoscimento nel 2008 con Gomorra.

A conquistare il premio della giuria è Ken Loach per la sua commedia “The Angel’s Share”. Ma il vincitore morale è stato certamente il rumeno Christian Mungiu che ha ottenuto il premio per la migliore sceneggiatura per “Beyond the Hills”, mentre le sue due principali interpreti Cosmina Stratan e Cristina Flutur si sono aggiudicate in ex equo il premio come migliori attrici.

Il messicano Carlos Reygadas vince il titolo di miglior regista per “Post tenebras lux”, mentre come miglior attore maschile è stato premiato Mads Mikkelsen, per la sua interpretazione in “The Hunt” del danese Thomas Vinterberg.