Francia: sciopero al Crazy Horse

Il night-club parigino mercoledì scorso è stato costretto ad annullare le sue performances per la prima volta dalla sua fondazione

danzatori esoticiI ballerini in topless del rinomato night-club parigino Crazy Horse hanno indetto uno sciopero, motivato dalle paghe a detta loro “miserabili”.
Il Crazy Horse è uno dei locali più popolari del suo genere nel mondo, ma mercoledì scorso è stato costretto ad annullare le sue performances per la prima volta dalla sua fondazione, nel 1951.
Un portavoce del night club, che ha rifiutato di fornire dettagli sulle richieste salariali in atto, ha dichiarato che aveva sempre preso il benessere dei suoi artisti molto sul serio.
“Quello che non va è che ci viene chiesto di lavorare 24 giorni al mese per una paga peggio che miserabile”, ha dichiarato un ballerino, che del resto è contento del posto e del contesto in cui lavora.
Nel frattempo, ai clienti con i biglietti prenotati in date di sciopero sarà offerta una nuova data o un rimborso: un vero peccato questa faccenda, se si considera che il Crazy Horse e l’altrettanto celebre Moulin Rouge (dove i ballerini si esibiscono in topless in spettacoli attentamente orchestrati) rappresentano attrazioni irrinunciabili per generazioni intere, di turisti e di gente del posto.

Inserita da il 17 maggio 2012