Francia, vince Hollande. Ko per Sarkozy

Il candidato socialista Hollande sarebbe in testa con una percentuale di preferenze compresa tra il 52,5 ed il 53% dei voti

Inserita da il 6 maggio 2012

La Francia ha un nuovo Presidente, Francois Hollande. Anche se i dati non sono ancora definitivi non ci sono dubbi: le proiezioni della prima ora danno la vittoria con il 52-53,3% di preferenze a Hollande.
La Francia, dunque, svolta a sinistra. Intanto Nicolas Sarkozy ha già annullato la festa con i suoi sostenitori prevista a Place de la Concorde ed ha annunciato che lascerà la guida dell’Ump: “Torno ad essere un francese fra i francesi, sono l’unico responsabile di questa sconfitta”, ha detto l’ormai ex presidente salutando i suoi sostenitori nella sala della Mutualité a Parigi.

A festeggiare ci pensano i socialisti. In migliaia hanno affollato Rue Solferino, la strada della capitale in cui si trova la sede del partito. Da lì in marcia verso Place de la Bastille, dove Francois Mitterrand nel 1981 festeggiò la sua vittoria.

Riguardo i voti, il candidato socialista Hollande sarebbe in testa con una percentuale di preferenze compresa tra il 52,5 ed il 53% dei voti. Circa 46 milioni gli elettori chiamati oggi alle urne in Francia, dove le operazioni di voto sono iniziate questa mattina alle 8. Alle 17 ha votato il 71,96 per cento degli aventi diritto. La percentuale è più alta rispetto al primo turno, più bassa rispetto al 2007.

Sarkozy ha votato verso le 11.30 in un liceo del XVI arrondissement a Parigi. Al suo arrivo, accompagnato dalla moglie Carla Bruni, il presidente uscente è stato accolto calorosamente dalla folla che lo ha applaudito.
Più mattiniero Hollande che si è recato alle urne circa un’ora prima a Tulle, in Corrèze, accompagnato dalla compagna Valerie Trierweiler e accolto da una grande folla.

La campagna è stata seguita anche all’estero con attenzione per l’impatto che l’esito del voto avrà all’interno dell’Unione Europea.