Hong Kong: grande eccitazione per fiera d’arte

La fiera di Hong Kong, ora di proprietà della mostra internazionale d’arte Art Basel, ha attirato presso di sé 70.000 persone

arte hong kongGli occhi degli appassionati d’arte di tutto il mondo sono fissati su Hong Kong.
Lo scenario artistico di Hong Kong sta già da qualche anno sempre più espandendosi, ma la raffica di questa settimana di aperture di gallerie internazionali ad altissimo livello ha portato con sé un’eccitazione mai vista prima.
Lo scorso venerdì è giunta la notizia dell’apertura ufficiale della famosa casa d’aste Sotheby, in uno spazio di 15.000 metri quadrati.
La fiera di Hong Kong, ora di proprietà della mostra internazionale d’arte Art Basel, promoter anche di una manifestazione annuale a Miami, ha attirato presso di sé già 70.000 persone. Le vendite sono state proficue e le aspettative per i prossimi due giorni sono molto solide.
Nonostante la tangibile eccitazione artistica nella città finanziaria, i galleristi locali e i vari consulenti d’arte internazionali sono una sola voce con Natasha Whiffin, manager Saamlung a Hong Kong, che dichiara: “Questo evento porta un’aria di palpitazione sulla scena artistica della città, ma è molto suscettibile della fragilità possibile del mercato”.
Il marchio di Art Basel ha aumentato la credibilità della fiera di Hong Kong, e ha attirato un calibro maggiore di gallerie internazionali e di potenziali acquirenti, ma il mercato dell’arte rimane molto piccolo in Cina, e Hong Kong, alla chiusura della fiera, continuerà a essere in balia di questa spiacevole realtà.

Inserita da il 20 maggio 2012