Il Museo Filangieri riapre dopo tredici anni

Napoli - Alla cerimonia di apertura presenti personalità della cultura napoletana, compreso il sindaco De Magistris

museo filangieriDomani, alle 11, la chiesa di San Severo al Pendino ospiterà la presentazione organizzata per la riapertura della Sala Carlo Filangieri del Museo Civico Gaetano Filangieri, restituito alla città di Napoli dopo tredici anni di chiusura.
L’inaugurazione va a collocarsi nel più ampio contesto del Maggio dei Monumenti.
Saranno presenti, fra gli altri, il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, l’assessore regionale alla promozione culturale Caterina Miraglia, il sindaco Luigi de Magistris l’assessore comunale alla cultura e al turismo, Antonella Di Nocera.
Il palazzo Como, la cui facciata è un raro esempio di architettura rinascimentale napoletana, è stato la sede del Museo dal 1888 quando il suo fondatore Gaetano Filangieri, principe di Satriano, lo fondò per la ferma consapevolezza della funzione sociale della cultura.
Il museo, i cui primi cimeli appartennero al suo fondatore (appassionato collezionista) rappresenta un ampio repertorio della civiltà artistica, non soltanto napoletana.

 

 

 

Inserita da il 21 maggio 2012