Il Napoli Basketball rilancia per la prossima stagione

Calise: “Il progetto va avanti. Presenteremo domanda di ripescaggio in Legadue”

Archiviata la cocente eliminazione contro Trento nelle semifinali playoff della Dna, Salvatore Calise, presidente del Napoli Basketball, non getta la spugna ma anzi rilancia con più entusiasmo di prima.

“L’amarezza è tanta, ma l’esito finale della stagione non deve pregiudicare quelli che erano i nostri programmi iniziale: portare Napoli nel professionismo. Il progetto va avanti”. Il massimo dirigente azzurro parla già al futuro. “Stiamo lavorando al prossimo campionato da più di due mesi. La BPMed continuerà a sostenerci, così come Gruppo Costruzioni Immobiliari, l’ultimo sponsor che ci ha affiancato in questi playoff. Il prossimo anno daremo più spazio al Club dei Tifosi – continua Calise – così come confermeremo la politica di prezzi popolari. Riportare i tifosi al palazzetto (quasi 3000 contro Trento in semifinale, ndr) è stata la nostra vittoria più bella”.

Nella conferenza stampa di fine anno al Palabarbuto si è parlato anche della possibilità di ripescaggio in Legadue. Nella griglia Napoli è terza dietro Forlì (retrocessa) ed Omegna, ma sembra che la squadra piemontese voglia rinunciare al salto di categoria. “Presenteremo domanda di ripescaggio ma solo il 7 luglio – conclude Calise – sapremo in quale campionato giocheremo. Per il momento porteremo avanti entrambe le opzioni: Legadue e Dna”.

Inserita da il 19 maggio 2012