Maggio dei Monumenti 2012, Napoli affollata da turisti nel week end

Dodici gli itinerari già partiti in questo primo fine settimana

Si è concluso a Napoli il primo week end dedicato al Maggio dei Monumenti che ha visto in città più turisti che napoletani visitare i luoghi d’arte. Grande successo, dunque, per i 12 itinerari partiti in questo primo fine settimana, alla scoperta della Napoli antica: i Vergini e la Sanità, il Duomo, San Gregorio Armeno, Porta Capuana, il percorso da Porta Nolana a Porta di Massa e anche il Vomero con la Floridiana.

Molte le inaugurazioni ancora in programma. C’è grande attesa per l’apertura del museo Filangieri e del Complesso di San Domenico Maggiore, meticolosamente restaurato ad opera della Soprintendenza per i beni architettonici. La cerimonia ufficiale si terrà il 15 maggio alle ore 17.00, durante la quale si potrà visitare anche la cella di San Tommaso d’Aquino.

Accanto a San Domenico Maggiore la musica, il teatro, la letteratura e la danza trovano casa a Castel Capuano, nella chiesa e le chiostro di Sant’Eligio, nella Basilica di San Giovanni Maggiore di fatto riaperta proprio quest’anno, dopo 42 anni, con il concerto di Moni Ovadia di gennaio, nella Galleria Principe e nei percorsi sotterranei del quartiere Sanità.

Inoltre, in occasione della “Notte dei Musei”, prevista per sabato 19 maggio, il Museo Cappella Sansevero resterà aperto continuativamente dalle ore 10.00 del mattino a mezzanotte (ultimo ingresso consentito alle ore 23.40). A partire dalle ore 18.30 fino alla chiusura, ad intrattenere i visitatori ci saranno gli interventi musicali e teatrali a cura dell’Associazione Culturale NarteA. Per celebrare il mese dedicato ai monumenti, i giovedì di maggio (10, 17, 24, 31), a partire dalle ore 16.00 fino alla chiusura, il Museo Cappella Sansevero proporrà delle visite guidate in italiano di circa mezz’ora, senza alcun costo aggiuntivo rispetto al prezzo del biglietto. Le visite guidate partiranno alle ore 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30.

 

Inserita da il 7 maggio 2012