Napoli, sciolto il sangue di San Gennaro. Il miracolo si è ripetuto

Il prodigioso evento è avvenuto prima dell'inizio della processione

Miracolo di San GennaroSan Gennaro ha ripetuto il miracolo. Ad annunciare la lieta notizia ai fedeli nella Basilica di Santa Chiara il cardinale arcivescovo Crescenzio Sepe, precisando che il sangue del patrono era già stato trovato liquefatto quando le ampolle del reliquiario sono state estratte oggi pomeriggio dalla cassaforte che le custodisce nella cappella del Tesoro di San Gennaro, per essere portate in processione.

Alla notizia i fedeli, radunati nella basilica di Santa Chiara, hanno risposto con un lungo applauso. A testimoniare che la liquefazione fosse già avvenuta prima dell’estrazione del sangue dalla cassaforte è stato il sindaco de Magistris: il primo cittadino ha assistito all’apertura della cassaforte, secondo un’antichissima tradizione, in quanto presidente della Deputazione del Tesoro di San Gennaro.

Quella di ieri è la prima delle tre ricorrenze annuali durante le quali avviene il miracolo del sangue del Santo. Nel sabato che precede la prima domenica di maggio si svolge la processione in memoria delle varie traslazioni delle reliquie durante i secoli; il 19 settembre,  in occasione della festa liturgica del patrono; e infine, appuntamento che vede minore partecipazione da parte dei fedeli, il 16 dicembre, anniversario della eruzione del Vesuvio del 1631 fermata proprio dopo le invocazioni al santo.

Inserita da il 6 maggio 2012