Pallanuoto, il Posillipo dice addio ai sogni scudetto

La Pro Recco si impone 5-9 alla piscina Scandone e vola in finale. Silipo: "Adesso ci concentreremo sulle partite per la conquista del terzo posto"

Inserita da il 5 maggio 2012

Non basta il cuore al Posillipo per ribaltare il risultato di gara 1. La Pro Recco, con la vittoria per 5-9 alla piscina Scandone, si aggiudica la serie e vola in finale.

Partenza fulminante degli ospiti che dopo solo 25 secondi dall’inizio del match si portano in vantaggio con Benedek. I rossoverdi potrebbero ristabilire subito la parità se la beduina di Baraldi non si stampasse sulla traversa a Tempesti battuto; il pareggio arriva comunque a metà tempo su un tiro di Saccoia dalla distanza.

I continui ribaltamenti di fronte non sortiscono conseguenze apprezzabili, per cui si ha la sensazione che il primo tempo sia destinato a chiudersi sull’1 a 1, ma purtroppo non è così perchè nell’ultimo minuto della frazione i biancocelesti liguri riescono a confezionare, in soli trenta secondi, un doppio vantaggio con le reti di Figari e Figlioli. Vantaggio che poi si incrementa fino al più quattro nel secondo periodo (reti di Giorgetti e Ivovic) e solo un rigore concesso per fallo di Giacoppo su Baraldi e realizzato da Paskovic consente ai padroni di casa di accorciare le distanze.

Nel penultimo quarto gli ospiti “allargano il solco” con la seconda rete di Figlioli ed amministrano la partita non concedendo nulla al Posillipo che infatti, chiude il tempo senza reti. Ancora un gol dei liguri in apertura del quarto tempo frustra definitivamente le speranze di rimonta del Posillipo che tuttavia non demorde e, prima con Gallo che mette a segno un rigore concesso per fallo di Giorgetti e poi con una “bomba” di Minguell dalla distanza prova a ridurre lo svantaggio. La seconda rete di Benedek con l’uomo in più chiude definitivamente l’incontro ed i gol di Saccoia e Fiorentini realizzati a meno di due minuti dalla fine hanno un valore esclusivamente statistico.

Il commento di Carlo Silipo: “Abbiamo dato il massimo contro una squadra che è certamente superiore. In questi due incontri di semifinale abbiamo forse pagato anche lo sforzo fisico e mentale dei match giocati contro l’Acquachiara. Adesso, due giorni di riposo e poi aspettiamo di conoscere la nostra prossima avversaria e ci concentreremo sulle partite per la conquista del terzo posto. Per il momento siamo soddisfatti di aver comunque conquistato l’Europa anche per la prossima stagione”.

Tabellino:
CN Posillipo vs Ferla Pro Recco 5 – 9

CN Posillipo: Antonino, Perez, Paskovic 1(R), Buonocore, Mattiello, Bertoli, Renzuto, Gallo 1(R), Minguell 1, Calcaterra, Baraldi, Saccoia 2, Negri – Allenatore Carlo Silipo
Ferla Pro Recco: Tempesti, Lapenna, Figari 1, Figlioli 2, Giorgetti 1, Felugo, Di Costanzo, Giacoppo, Benedek 2, Zlokovic, Ivovic 1, Gitto 1, Fiorentini 1 – Allenatore Giuseppe Porzio
Arbitri: Stefano Riccitelli di Roma e Cristina Taccini di Torino – delegato FIN Ricci
Parziali: 1-3, 1-2, 0-1, 3-3

CN Posillipo