Preistoria: scoperta in Francia la più antica manifestazione d’arte della storia

Le immagini, tra cui una figura incompiuta d'animale, dovrebbero essere state create da cacciatori di renne che appartenevano alla cultura del Aurignaziano

arte preistoricaI ricercatori hanno scoperto in una grotta nel sud della Francia la più antica pittura rupestre finora nota. I colori ocra raffiguranti animali e forme geometriche presenti nella grotta di Abri Castaneterano hanno circa 37.000 anni, alcune migliaia di anni in più dei murales che si trovano a circa 400 chilometri a est della caverna di Chauvet, i quali fino a poco tempo fa detenevano il primato di “testimonianza d’arte più antica”.
Le immagini, tra cui una figura incompiuta d’animale, dovrebbero essere state create da cacciatori di renne che appartenevano alla cultura del Aurignaziano, grande complesso artistico caratterizzato per quanto riguarda l’industria litica dalla produzione di supporti laminari, lamellari e microlamellari e dalla confezione di strumenti e armature (piccole punte e lamelle a ritocco erto, prevalentemente marginale) specifici. Con l’Aurignaziano compaiono i primi manufatti di forma ben definita (punte di zagaglie, punteruoli, spatole, zappe) ricavati da materiali duri d’ origine animale, oltre a oggetti ornamentali, riti funerari complessi, oggetti decorati, e manifestazioni d’arte figurativa come quella che abbiamo appena trattato.

 

Inserita da il 17 maggio 2012