Avis, in arrivo la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue

Lo slogan: "Tanti colori per un unico dono"

Inserita da il 13 giugno 2012

Giovedì 14 giugno tutto il mondo celebra la “Giornata Mondiale del Donatore di Sangue”, un giorno dedicato ai milioni di persone che ogni giorno donano il sangue salvando altre vite. “Tanti colori per un unico dono” questo è lo slogan scelto da AVIS Nazionale per celebrare l’evento. Il poster è stato ideato dall’Ufficio Stampa di AVIS Nazionale traendo spunto dall’immagine pubblicata sul sito della Croce Rossa della Corea del Sud (http://www.bloodinfo.net/wbdd), Paese che ospiterà le principali manifestazioni in programma quest’anno.

Numerosi gli eventi promossi anche da AVIS, tra questi il 14 giugno nella sede romana del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Viale Trastevere 76/A, sala della comunicazione del ministro, II° piano) si terrà un convegno promosso da AVIS Nazionale e al quale parteciperà anche il Ministro Francesco Profumo.

Si ricorda che possono donare il sangue le persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con un peso corporeo non inferiore ai 50 kg e che godano di buone condizioni fisiche generali. Devono astenersi quanti siano positivi a test per malattie infettive, alcolisti e tossicodipendenti, affetti da epilessia, da malattie del cuore e del sangue, da neoplasie di tipo maligno, i soggetti trapiantati, chi è affetto da diabete insulino-dipendenti.

Per donare il sangue occorre presentarsi nei centri trasfusionali a stomaco vuoto. I prelievi si effettuano ad intervalli temporali non inferiori a 90 giorni, gli uomini possono donare quattro volte l’anno mentre le donne in età fertile possono donare due volte l’anno.