Casini contro Renzi, critica allo stile delle primarie Pd

In un'intervista al Corriere della Sera, Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc, quasi deride Matteo Renzi, aspirante leader del Partito Democratico. Poi è critico nei confronti dello stile delle primarie Pd

Inserita da il 25 giugno 2012

“Renzi è un ragazzo intelligente e simpatico. Gioca l’eterna partita giovani contro vecchi. Lo capisco bene, dicevo le stesse cose anche io tanti anni fa. Ma capisco il corpo del Pd che lo respinge. Renzi, obiettivamente, per molti aspetti è alla mia destra: basti pensare alla santificazione di Marchionne…”. Lo afferma il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, in una intervista al Corriere della Sera.

“Credo che le primarie debbano essere fatte con logiche precise, come negli Stati Uniti dove si è iscritti al registro per le primarie dei Democratici o dei Repubblicani. Se le aprono a tutti, ci saranno tanti della destra anti-Pd che andranno a votare Renzi”.