Dieta, eliminare i grassi non serve

Secondo i medici del Boston Childern's Hospital è molto utile sostituire i carboidrati raffinati con quelli integrali, verdure e legumi

Inserita da il 27 giugno 2012

Chili di troppo? Non c’è più tempo da perdere, bisogna correre subito ai ripari soprattutto adesso che l’estate è arrivata.
Se desiderate mostrare in costume un fisico da fare invidia non c’è altra soluzione se non quella di intraprendere una sana dieta.
Se pensate che basta eliminare i grassi per dimagrire, ebbene vi sbagliate! Sì perchè secondo i medici del Boston Childern’s Hospital in una ricerca pubblicata sul Journal of American Medical Association non serve eliminare i grassi ma è molto utile sostituire i carboidrati raffinati con quelli integrali, verdure e legumi.

Lo studio confronta gli effetti delle tre diete più popolari al mondo: la Atkins a basso contenuto di carboidrati (ne contiene il 10 %, mentre il 60 % sono grassi e il 30 % proteine), quella con pochi grassi (con 20 % grassi, 20 % proteine e 60 % carboidrati) e quella a basso indice glicemico (40 % grassi e carboidrati non raffinati, 20 % proteine).

“Una caloria non è sempre una caloria e può incidere diversamente in relazione alla dieta scelta” spiega David Ludwig direttore del centro di prevenzione dell’obesità dell’ospedale americano che ha diretto la ricerca. “Abbiamo indagato gli effetti delle diete nel lungo termine perché solo 1 persona su 6 mantiene il 10 % del peso forma nel lungo periodo. Gli altri riprendono tutti i chili persi. Abbiamo confrontato 300 calorie di base per tutte le tre diete e visto che innescano reazioni biologiche molto diverse. Se si eliminano i grassi il dimagrimento rallenta, meglio eliminare i carboidrati raffinati e lasciare i grassi ‘buoni’ abbinandoli a carboidrati integrali, verdure e legumi come indica la dieta a basso indice glicemico”.