Los Angeles, Coagula Curatorial: Mat Gleason curatore di una mostra dirompente

In parte scherzosamente, in parte in maniera tenebrosa, mettono tutti sfacciatamente in evidenza la loro distanza dall'arte pop o commerciale

no joke“Se le gallerie ed i musei non intendono mostrare la buona arte, qualcuno deve farlo”, afferma Mat Gleason, critico d’arte nonché blogger dell’Huffington Post.
La mostra presenta il lavoro da Rochelle Botello, Jim Caron, Carol Es, Jeff Gillette, JERK, Turner Lange, José Lozano e Artista letargico, ed è in mostra fino al 8 luglio al Coagula Curatorial di Los Angeles.
In parte scherzosamente, in parte in maniera tenebrosa, mettono tutti sfacciatamente in evidenza la loro distanza dall’arte pop o commerciale.
Rochelle Botello crea sculture di grandi dimensioni a partire da materiali domestici grottesche, ironiche e patetiche. Artista letargico mostra al pubblico la sua prima opera d’arte.
La mostra presenta anche sculture artigianali cinematografiche che combinano il dramma impalpabile proprio dei film con la tangibilità deludente dei prodotti artigianali.
Il cartone animato, invece, è senza pretese, anche se in possesso di un potere capace di attirare e di giocare la sua partita e sentire il fallimento che promette. Il sorprendente talento non sfruttato di questi artisti affossa agli attacchi mossi a Gleason da parte di gallerie consolidate, di eterogeneità e “pigrezza”.

Inserita da il 12 giugno 2012