Ritrovato un manoscritto inedito di Charlie Chaplin

Il soggetto mai realizzato è ispirato alla vita del ballerino e coreografo ucraino Vaclav Nijinsky

Inserita da il 28 giugno 2012

Ritrovato un manoscritto inedito di Charlie ChaplinLa carriera non come compimento dei desideri dell’uomo, ma solo come strada che lo conduce al suo destino. Questo il tema dell’inedito manoscritto firmato da Charlie Chaplin e ritrovato dalla Cineteca di Bologna tra i preziosi documenti del regista londinese. Un soggetto mai realizzato, ispirato alla vita del ballerino e coreografo ucraino Vaclav Nijinsky, conosciuto intorno alla fine degli anni Dieci, sul set de “La strada della paura”.

La scoperta è frutto della ricerca per i 60 anni di “Luci della ribalta”, film-testamento del celebre cineasta. Chaplin e Nikinsky si conobbero a Los Angeles quando il ballerino, in tournèe con i Les Ballets Russes, fece visita ai Chaplin Studios. Un incontro che non lasciò indifferente Chaplin, tanto da spingerlo vent’anni dopo a scrivere il soggetto in questione. Nonostante il film non fu mai realizzato, l’idea in parte confluì proprio in “Luci della ribalta”, la famosa storia del clown Calvero e della giovane ballerina Terry.

La scoperta sarà presentata domani, 29 giugno, nell’ambito del festival “Il Cinema Ritrovato”, dove saranno esposte anche quattro foto sconosciute che ritraggono Chaplin e Buster Keaton, l’altra grande stella del cinema muto.