Roma, Università Sapienza: campagna per favorire l’utilizzo dei servizi di informazione

I video sono finalizzati a far conoscere di più lo sportello Ciao della Sapienza, il Centro informazioni accoglienza orientamento della Ripartizione Studenti che rappresenta il punto di riferimento fondamentale per gli studenti

Inserita da il 2 giugno 2012

sapienza romaL’Università Sapienza di Roma lancia la prima campagna virale per favorire l’utilizzo dei servizi di informazione e orientamento attraverso quattro video, realizzati da due studenti borsisti. I video sono finalizzati a far conoscere di più lo sportello Ciao della Sapienza, il Centro informazioni accoglienza orientamento della Ripartizione Studenti che rappresenta il punto di riferimento fondamentale per gli studenti, a favore di tutti coloro, in particolare le matricole, che sono disorientati nell’approccio all’esperienza universitaria.
Gli spot sono stati girati alla Città universitaria, a costo zero e con una modalità di lavoro condivisa: il soggetto e la regia sono a cura dei borsisti del Ciao, gli attori sono stati scelti tra gli studenti e gli impiegati; l’Area InfoSapienza e l’Ufficio Valorizzazione del patrimonio hanno fornito le attrezzature e il supporto tecnico-logistico.
Come scenografia sono stati utilizzati gli edifici piacentiniani, creando le ambientazioni con effetti di postproduzione.
I video sono stati presentati al Forum PA che si è svolto a Roma dal 16 al 19 maggio, presso lo spazio espositivo della Sapienza.

Gli autori dei video sono:
Stefano De Marco e Niccolò Falsetti (ZERO)

Hanno collaborato:
Ripartizione Studenti;
Ufficio valorizzazione del patrimonio;
Area Infosapienza;
Uffico stampa e comunicazione.

 

Università “Sapienza” di Roma