Si accendono le luci sull’Arena Flegrea

Presentato il cartellone estivo. Dalla lirica, ai concerti, ai musical: Battiato, Sal da Vinci, Gospel soul rock’ n’ roll, Negrita, Salemme, Brignano

Si è svolta nella Sala della Giunta, a Palazzo San Giacomo, la conferenza stampa di presentazione del cartellone estivo all’Arena Flegrea, con la partecipazione del Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, del Presidente di Mostra d’Oltremare, Nando Morra e del Direttore Commerciale, Carlo Cigliano.

Il Presidente di Mostra d’Oltremare, Nando Morra, nel ringraziare il Sindaco De Magistris per la condivisione ed il sostegno alle iniziative, ha sottolineato che la grande opera ritorna, con l’AIDA, all’Arena Flegrea dopo 60 anni. L’Arena Flegrea, infatti, venne inaugurata dopo la ricostruzione post-bellica il 5 luglio 1952 con la rappresentazione dell’AIDA, curata dal San Carlo, con la direzione del maestro Tullio Serafin. “L’Arena Flegrea può diventare, ha sottolineato Morra, un grande attrattore turistico, una macchina produttiva permanente di turismo qualificato culturale come l’Arena di Verona”.

La collaborazione del Teatro San Carlo è decisiva per realizzare un obiettivo ambizioso ma possibile. L’intero programma è stato illustrato dal Dott. Cigliano che ha evidenziato la molteplicità e l’alta qualità delle proposte artistiche che vanno dalla lirica ai grandi concerti (Battiato, Sal da Vinci, Negrita, Made in Sud e 99 Posse), al musical, agli spettacoli di Vincenzo Salemme ed Enrico Brignano. Siamo ancora in fase di completamento di un programma capace di corrispondere alle attese di un articolata ed ampia gamma di spettatori.

Ha concluso il Sindaco De Magistris, ribadendo la valenza della molteplicità di mission ed il ruolo crescente che deve assumere la Mostra d’Oltremare per lo sviluppo economico del territorio. “Siamo impegnati, ha affermato De Magistris, a realizzare il progetto approvato finanziato dalla UE della copertura dell’Arena Flegrea. Napoli ed il Sud, ha aggiunto, disporranno così di una struttura straordinaria da 6.000 posti per attività congressuali, manifestazioni e spettacoli, colmando una lacuna storica. Inoltre, con le opere del “Grande Progetto”, definito con la Regione Campania ed approvato dalla Unione Europea, aumentano le potenzialità di Mostra d’Oltremare di essere competitiva sul piano nazionale ed internazionale. Con queste iniziative, ha concluso De Magistris, Mostra d’Oltremare consolida il rapporto con la Città e con i cittadini”.


Mostra d’Oltremare

 

Inserita da il 28 giugno 2012