Università degli Studi di Firenze, Internet delle piante e robot plantoidi

Stefano Mancuso fra “I 30 italiani che ci cambieranno la vita” alla rassegna La Repubblica delle idee

Trenta italiani che ci cambieranno la vita. Sono i protagonisti di Next, lo spazio dedicato all’innovazione all’interno della manifestazione “Repubblica delle idee” in programma a Bologna dal 14 al 17 giugno.

Fra i trenta prescelti anche Stefano Mancuso, docente del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali, del Suolo e dell’Ambiente Agroforestale e direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Mancuso terrà un intervento su “L’internet delle piante”.

Stefano Mancuso collabora a “Plantoid – Innovative Robotic Artefacts Inspired by Plant Roots for Soil Monitoring”, un progetto europeo, appena lanciato con il coordinamento dell’Istituto Italiano di Tecnologia, a cui partecipano ricercatori di vari paesi. L’obiettivo è progettare e realizzare robot ispirati alle piante – detti appunto “Plantoid” – i quali, combinando una nuova generazione di tecnologie hardware e software, saranno capaci di imitare il comportamento delle radici. Il gruppo dell’Università di Firenze condurrà studi sulla comunicazione chimico-fisica che avviene tra le radici di una stessa pianta permettendo la loro crescita coordinata.

 

Università degli Studi di Firenze

 

 

Inserita da il 14 giugno 2012