Università degli Studi di Trieste, assunti trenta nuovi ricercatori

"Un importante contributo allo sviluppo della nostra ricerca scientifica e alla salvaguardia dell’offerta formativa", ha dichiarato il rettore dell'Università di Trieste

Dopo aver monitorato il rapporto tra spese per stipendi e fondo di finanziamento ordinario e constatato il rientro dell’Ateneo nelle soglie di legge per quanto attiene a tale rapporto, il rettore dell’Università di Trieste, Francesco Peroni, ha completato l’iter delle procedure di valutazione comparativa per posti di ricercatore, indette nel 2010, emanando il decreto di assunzione dei trenta vincitori.

«Si conclude finalmente – sottolinea il rettore – una vicenda concorsuale, nostro malgrado, travagliata e per molti versi paradossale. Trenta nuovi ricercatori, vincitori di altrettanti concorsi indetti dalla nostra Università nel 2010, entrano a far parte della comunità accademica triestina, dando così un importante contributo allo sviluppo della nostra ricerca scientifica e alla salvaguardia dell’offerta formativa. Ora, l’Ateneo potrà concentrarsi sulla prossima programmazione, ormai regolata dalla recentissima disciplina introdotta dal d.lgs. 49 del 2012, fiducioso di collocarsi tra gli Atenei “virtuosi”, oltre che per produttività scientifica e qualità didattica, anche per equilibrio dei conti».


Università degli Studi di Trieste




 

Inserita da il 6 giugno 2012