Home Sport Altri sport Pallanuoto, la DOOA Posillipo si rituffa nel campionato

Pallanuoto, la DOOA Posillipo si rituffa nel campionato

337
CONDIVIDI

Pall_azioneRiprende il campionato di pallanuoto con la quarta giornata del girone di andata. Sabato 2 novembre, dopo il week end di Coppe Europee, ritorna la massima serie; alla piscina Scandone, ore 15,00, il DOOA Posillipo scende in acqua per affrontare la formazione sarda della Promogest di Quartu Sant’Elena.

Il brillante successo ottenuto dai napoletani nel girone “B” dell’Euro Cup con la conquista del primo posto nella classifica finale del raggruppamento, oltre a confermare tutto quanto di positivo si era fin qui visto, riconsegna al campionato una squadra ancora più consapevole dei propri mezzi e delle proprie capacità che si presenta a questo appuntamento particolarmente concentrata e determinata a far proprio il risultato. La crescita, per certi versi rilevante, mostrata dai giovanissimi rossoverdi in questa prima esperienza internazionale a livello di club, peraltro molto ben supportata dai compagni più esperti, è sicuramente l’aspetto più positivo e più interessante emerso in questo primo scorcio di stagione. Questo match casalingo offre quindi alla formazione di casa, l’occasione di “muovere la classifica” e di incominciare a scalare posizioni che consentano di attestarsi su livelli certamente più consoni al valore ed al tasso tecnico della squadra, come affermato daI coach rossoverde:

“E’ il momento di fare punti, e di farli bene! La qualificazione in coppa è dietro le spalle e adesso abbiamo il dovere di giocare una grande partita e di vincerla. Umiltà, grande applicazione e aggressività agonistica sono gli ingredienti necessari oggi e nelle partite a venire. L’avversario è da rispettare non solo perché finora si è ben espresso ed è stato sfortunato in qualche circostanza, ma anche perché ha in organico qualche ottima individualità, il portiere Volarevic su tutti. Ma il Posillipo ha troppa sete di vittoria e non saranno l’assenza di Mattiello (mal di schiena), l’incertezza della presenza di Klikovac (risentimento alla spalla destra) e le influenze di Bertoli e Rossi a frenarci. Aldilà delle parole e delle enunciazioni – ha concluso Bruno Cufino – pretendo da questa partita ancora passi avanti. Passi avanti, tenuta mentale durante la gara che deve essere sempre improntata di positività, nella gestione del gioco d’attacco su cui dobbiamo imparare ad avere controllo totale, e nella consapevolezza delle nostre potenzialità e della nostra forza. Sono fiducioso”.

Infine, tra i vari motivi di interesse di questo match, c’è anche l’attesa prova di Filip Klikovac che, benché afflitto da qualche acciacco, dovrebbe giocare ed affrontare così per la prima volta la squadra che lo scorso anno lo ha fatto conoscere sul palcoscenico della massima serie.

DOOA Posillipo