Home Hi Tech In arrivo la stampante 4D

In arrivo la stampante 4D

Gli oggetti stampati con la stampante 4D somiglieranno ai Transformer

232
CONDIVIDI

In un mondo che va sempre più veloce, dopo l’invenzione della stampante 3D, con tutte le ricerche scientifico tecnologiche annesse e connesse, è pronta a fare il suo ingresso in scena la stampante in 4D. Ovviamente, occorre un po’ frenare gli entusiasmi dal momento che si tratta di aggeggi partoriti dagli esperti della tecnologia che, purtroppo, sono destinati, almeno nel breve periodo, a conoscere soltanto le mani di quelli che di soldi ne hanno parecchi.

Ma sognare non costa niente e conoscere la realtà attuale costa ancora meno. Allora sentite questa: con la stampante 4D, una volta stampati gli oggetti possono muoversi, trasformando la loro forma nel tempo sotto l’influenza di stimoli esterni, come il calore o l’umidità. Un esempio? Più o meno come i Transformer immaginati dai film e riprodotti nei giocattoli. In pratica, la quarta dimensione è il tempo.

Le menti geniali – in questo caso l’aggettivo un po’ abusato è pertinente – dietro questo progetto sono quelle di un gruppo dell’università di Wollongong a Dubai, che l’ha pubblicato sulla rivista Macromolecular Rapid Communications.

Si pensa che le prime applicazioni di questa nuova tecnica di stampa potrebbero riguardare la cosiddetta “robotica soffice”, come ad esempio la produzione di valvole che si chiudono o si aprono a seconda della temperatura esterna. La capacità degli oggetti di modificare la forma reagendo a stimoli esterni, secondo gli autori può essere sfruttata anche per imitare l’abilità di contrazione dei muscoli, il che aprirebbe nuovi scenari anche in medicina.

Durante gli esperimenti, è stato possibile ottenere che gli oggetti si modificassero nel tempo (quarta dimensione), usando un gel derivato da un’alga, miscelato con altri materiali in grado di adattarsi e di rispondere a una sollecitazione esterna.