Home News Detrazioni fiscali Detrazione spese di locazione per gli studenti universitari fuori sede

Detrazione spese di locazione per gli studenti universitari fuori sede

Detrazione Irpef del 19% sulle spese di locazione affrontate dagli studenti universitari fuori sede: la sede dell'università deve trovarsi ad almeno 100 chilometri dalla residenza

1191
CONDIVIDI
casa

Per gli studenti universitari fuori sede è possibile detrarre le spese di locazione! Gli studenti universitari fuori sede, infatti, che stipulano o rinnovano contratti di locazione, ai sensi della legge n. 431/1998, per appartamenti ubicati nello stesso comune in cui ha sede l’università (o in comuni confinanti) hanno diritto alla detrazione Irpef del 19% sulla spesa sostenuta.
La condizione necessaria affinché tale diritto sorga è da ricercare nel fatto che la sede dell’ateneo frequentato si trovi in un comune distante almeno 100 chilometri da quello di residenza dello studente e in una provincia diversa.

La detrazione Irpef è pari al 19% su un importo massimo di 2.633 euro. Tale agevolazione è attribuita anche per i familiari a carico. Ad esempio, spetta al genitore per il figlio universitario a suo carico (sono considerati a carico i familiari che nel corso del 2016 hanno posseduto un reddito complessivo non superiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili). Se la ricevuta del canone di locazione è intestata al figlio a carico, la detrazione può essere ripartita tra i genitori in base alla spesa effettivamente sostenuta da ciascuno di essi.

Non bisogna dimenticare che la detrazione del 19% spetta anche per i cosiddetti contratti di ospitalità, per gli atti di assegnazione in godimento o locazione, stipulati con enti per il diritto alla studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fini di lucro e cooperative.

Ricordiamo, infine, che gli studenti iscritti presso università estere situate in Stati facenti parte dell’Unione Europea e in Stati aderenti all’Accordo sullo spazio economico europeo, hanno anch’essi diritto all’agevolazione.

I documenti da conservare per non incorrere in sanzioni nel caso di un controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate sono il contratto di locazione e le ricevute di pagamento.

Se siete studenti universitari fuori sede, nella prossima dichiarazione dei redditi 2017 approfittate quindi di questa giusta e consistente detrazione fiscale del 19% sulla spesa sostenuta per il canone di locazione del vostro alloggio.