Home Varie Eventi Verdebaccalà: a Giugliano nasce il panino col baccalà fritto

Verdebaccalà: a Giugliano nasce il panino col baccalà fritto

Da un’idea di Cipajò Pub e la trattoria Fenesta Verde nasce Verdebaccalà, il panino con baccalà fritto

320
CONDIVIDI
Verdebaccalà

Pane, patè di olive nere, crema di scarola e del buon baccalà. Sono questi gli ingredienti di Verdebaccalà, il nuovo panino presentato  presso il locale – di recente apertura – Cipajò Pub & Girarrosto di Giugliano in Campania (Napoli).

Il nuovo panino di casa Cipajò nasce da un piatto rivisitato della storica trattoria di Giugliano, Fenesta Verde, guidata dalla chef Laura Iodice. E da sua sorella Luisa.

Porchetta

Un’impresa giovane e una storica realtà del luogo insieme, dunque, per creare un panino gustoso e appetitoso, arricchito da croccante baccalà. Verdebaccalà ha già conquistato i palati dei giornalisti intervenuti alla serata di presentazione, martedì 4 luglio ma è pronto a deliziare i palati di tutti coloro che vorranno assaggiarlo.

panino

Cipajò, acronimo di cibo, passione e gioventù, nasce dall’impresa di quattro giovani imprenditori di Giugliano, uniti dalla passione per la cucina e i viaggi. E proprio nei numerosi viaggi all’insegna della penisola iberica l’amicizia scopre il Cipaj, centro d’unione e attivismo giovanile volto al miglioramento dei comuni spagnoli locali. L’infatuazione per la cucina e l’ammirazione per la filosofia del Cipaj li spinge a mettersi in gioco.

C’è una filosofia dietro a questa iniziativa imprenditoriale. Si parte dall’idea di mangiare bene e sano, ma naturalmente c’è anche dell’altro legato al contesto territoriale.

Titolari di Cipajò Pub e Fenesta Verde

“L’idea è che attraverso la buona cucina associando sia il pub, il gourmet, ma anche il girarrosto di avvicinare varie tipologie di età. Il nostro locale in tutti i giorni della settimana abbraccia sia i giovanissimi che i meno giovani perché grazie alla nostra scelta gastronomica offriamo numerosi menù“, ha affermato Domenico Iovino, uno dei quattro titolari dell’attività.

“Cipajò abbraccia tradizione e innovazione. Potete trovare da noi la novità del panino col baccalà ma anche la tradizione del panino con la porchetta. L’incontro con Fenesta Verde è stato dei migliori”, ha spiegato Emanuele Bifaro, altro socio dell’attività.

Dunque, tradizione e innovazione insieme per arricchire un piatto della tradizionale cucina partenopea.

Il panino sarà possibile assaggiarlo solo nel mese di luglio, un periodo nel quale è stato anche rinnovato il menù, a cura dello chef Antonio Borzacchelli, nel quale spiccano il Calimero (180 grammi di maialino, avvolto nella provola di Agerola con peperoni gialli saltati in padella ed infine affogato alla crema di peperoni rossi), il Cucuzziell’ (corposo hamburger da 180 grammi di maialino, alleggerito da una delicata crema di zucchine, una fettina di asiago appena scottata, zucchine alla scapece e foglioline di menta), il Ricottaro (180 grammi di Chianina, con un cappello di fiori di zucca, racchiuso nella provola e ricotta romana), solo per citarne alcuni.

Cipajo Pub & Girarrosto
via San Giovanni a Campo, 8 – Giugliano in Campania, Napoli